Maldive

Diving alle Maldive

Il modo migliore per osservare un pesce è diventare pesce.- Jacques Costeau -

Un turismo Responsabile
Tutte le infrastrutture dell’industria turistica maldiviana sono impegnate nel minimizzare l’impatto del settore sull’ambiente e sulla società dell’arcipelago.
Chi visita Malè o le isole partendo da un Resort deve rispettare la sensibilità degli abitanti; la guida locale potrà aiutarVi a conoscere le usanze musulmane.
Visitando le isole dei ”locali” si dovrà essere particolarmente attenti al proprio abbigliamento e comportamento, onde evitare di metterli in imbarazzo e far sì che l’atteggiamento delle autorità locali nei confronti di noi turisti non diventi ancora più intransigente nel futuro.

Biologia marina
Lo stato di salute delle barriere coralline negli ultimi anni lo stato di salute dei coralli costruttori, l’elemento base che costituisce gli Atolli delle Maldive, è progressivamente peggiorato ed è riscontrabile innanzitutto dalla diversa colorazione dei coralli.
Inizialmente si pensava che ciò fosse un problema legato allo sviluppo turistico degli Atolli maldiviani più vicini all’aeroporto, in realtà la situazione è identica ovunque, anche negli Atolli recentemente aperti al turismo, se non addirittura disabitati.
A cosa imputare dunque questo degrado così repentino? Uno dei fattori principali è sicuramente l’innalzamento della temperatura dell’acqua che causa la morte di molte specie di coralli e delle alghe microscopiche che vivono in simbiosi con essi.
Gli studi scientifici sono troppo recenti perché si possa dare una spiegazione corretta ed esauriente sul fenomeno: non si conoscono le temperature dell’acqua nei secoli passati e non si è ancora in grado di stabilire se questa moria è legata ai problemi dell’atmosfera come l’effetto serra o se si tratta invece di un ciclo naturale.

Atollo: il sogno e la realtà
Un Atollo è una cintura corallina formatasi sullo zoccolo basaltico di un vulcano estinto.
Nel corso dei secoli madrepore e coralli possono emergere in superficie da 3 a 7 metri sopra il livello del mare. Il mare all’interno dell’Atollo viene definito generalmente con il nome di laguna.
Nella Laguna possono svilupparsi altri Reef semi affioranti e in alcuni casi, emergere intere isole.

Quando si dice Reef
Reef significa propriamente “barriera”. Reef corallino (comunemente il Reef per antonomasia) è l’insieme di madrepore e coralli che delimita l’Atollo.
I coralli possono estendersi in superficie oppure in profondità su pareti digradanti. I Reef più belli e vivi (e gli unici in cui è possibile fare snorkelling) sono sempre quelli che si estendono in superficie (oppure la parte alta di quelli che si estendono in profondità).

Barriere domestiche
L’House Reef è il Reef con cui presumibilmente sarete più a contatto durante la vostra vacanza: quello che cinge l’isola e ne forma la laguna interna è il Reef più accessibile dalla spiaggia e quindi la sua posizione e la sua conformazione sono importanti per decidere quando e come si può effettivamente nuotare.
Un buon House-Reef si trova a circa 20/30 metri dalla spiaggia; l’acqua della laguna interna deve garantire da 1 a 3 metri di profondità perché sia possibile” pinneggiare” vedendo qualcosa senza uscire dalla barriera.

Il cemento
Aspettatevelo alle Maldive, perché, seppur in piccole dosi, c’è quello usato per costruire le barriere sfrangiflutti che hanno lo scopo di contenere l’erosione naturale delle spiagge da parte delle correnti e degli agenti atmosferici.
Tali barriere per lo più non sono belle e inoltre spesso, oltre che contenere la spiaggia, ne modificano l’ubicazione e la dimensione.
Al punto che in alcuni villaggi i Water Bungalow sono diventati Beach Bungalow.

Esterni e interni
Per Reef esterni si intende la parte di barriera che si affaccia direttamente sul versante esterno dell’Atollo (sulle “Pass”, cioè i canali naturali di comunicazione tra l’Oceano e la Laguna).
Per reef interni si intendono le barriere coralline all’interno dell’Atollo.

Lungo quel pontile
I pontili sono un elemento fondamentale della morfologia delle isole maldiviane.
Costruiti nella maggioranza dei casi in legno, sono utilizzati per l’attracco delle imbarcazioni in acque profonde, oltre che per superare le distese madreporiche e i bassi fondali.
Generalmente sono molto lunghi e spesso impraticabili a piedi nudi durante il giorno per via del riscaldamento solare.
In compenso, la sera, sono ottimi punti d’osservazione della fauna subacquea, specialmente se sono illuminati da luci e fari.

Snorkeling
La flora e la fauna marine delle Maldive sono incredibilmente varie e splendide e offrono a chi fa snorkeling un vasto repertorio delle loro bellezze già a pochi metri di profondità dal momento che l’acqua assorbe buona parte delle radiazioni rosse e gialle.

Diving
Molti villaggi sono molto attrezzati per diving , escursioni e pesca d’altura.
Si possono fare escursioni in giornata in barca presso tutte le strutture.
Immersioni diurne e notturne vengono organizzate direttamente dai villaggi, così come i corsi sub PADI (attenzione: spesso i corsi sono in inglese o tedesco, pochi hanno l’istruttore diving parlante italiano) è costume, organizzare al tramonto una barca per la pesca al ”Filaccione”.
Partecipate se potete: è molto divertente.

Informativa per i Divers
Alcune delle principali attrazioni delle Maldive sono senza dubbio gli stupendi fondali, dove la vita marina e I colori del Reef non mancheranno di emozionarVi.
L'acquario di Allah è uno dei mari più frequentati dai sub di tutto il mondo, è per questo che in quasi tutti I villaggi c'è un centro diving attrezzato.
Comunque non preoccupateVi ogni villaggio è dotato di un centro diving molto attrezzato e dotato di ottimi istruttori con patentini internazionali

Atollo di Baa
Olaghi Thila
Ci si immerge lungo le pareti della secca in drift diving, si trovano da subito moltissimi pesci e coralli molli. A profondità maggiori si incontreranno branchi di castagnole e carangidi.
Giravaru Corner
Immersione adattissima agli amanti della fotografia. Si effettua sui 30 m. con corrente leggera, molto facile.
Dhonfan Thila
Zona di mare incontaminata e ricchissima di vita, adatta per foto subacquee e per i meno esperti. Si effettua sui 40 m. e con corrente assente.
Maadhoo Giri
Immersione difficoltosa per la corrente molto forte, si arriva sui 25 m. per vedere molti coralli e in risalita è facile incontrare i delfini.
Digali Haa
Immersione vicino all'isola di Eydhafushi dove si troveranno con facilità tartarughe giganti e moltissimi pesci stanziali che attirano anche molti barracuda. L'immersione, in drift diving, non è tra le più facili data la forte corrente in profondità.

Atollo di Ari
Malhoss Thila
Immersione su una secca tra le isole di Madoogali e Moofushi le cui pareti sono piene di grotte e anfratti dove vivono gorgonie e alcionarie bellissime. Si possono vedere anche pesci coda gialla e dolcilabbra.
Dega Thila
Sulle pareti scoscese della secca si trovano moltissime colonie di anemoni dove si nascondono in grandi quantità i famosi pesci pagliaccio. La secca si trova in mezzo all'Atollo.
Emas Thila
La più bella immersione dell'Atollo, per le sue formazioni madreporiche, alcionari e gorgonie oltre naturalmente ai moltissimi pesci stanziali che si trovano nelle grotte a oltre 30 m di profondità.
Ukulhas Thila
Immersione sui 30 m in un pianoro sabbioso detto anche Manta Point, naturalmente l'attrazione principale saranno le mante. La corrente non sarà mai forte.
Thundufushi Thila
Immersione consigliata a sub esperti per la forte corrente. Si effettua su una secca sui 30 m all'interno di una pass, si incontreranno bellissimi alcionari, gorgonie e uno stupendo corallo nero.
Halaveli
Immersione a 28 m con corrente assente su un relitto di piroscafo affondato appositamente per permettere il procrearsi di vita marina. Questo relitto è molto frequentato da razze maculate.
Shark Thila
Immersione in corrente, molto impegnativa, sui 30 m con corrente forte. Come si deduce dal nome si incontreranno molti squali, trai quali quelli grigi.
Fesdhoo
Immersione molto facile su un relitto a 28 m di profondità. La corrente sarà molto leggera e si potranno ammirare molti pesci tra cui i gronghi di sabbia.

Atollo di Rasdhoo
L'immersione si effettua in un pass oceanica, dove alla profondità di 30 m si incontrano, la mattina presto, branchi di squali martello. Questa immersione è consigliata a sub esperti perché ci si deve immergere al buio ed in mare aperto, per farsi trasportare dalla corrente nel pass.

Atollo di Felidhoo
Miyaru Kandu
Immersione in acqua libera dove si incontrano sempre grandi quantità di mante, squali azzurri, tonni, pesci vela e raramente anche aquile di mare e squali grigi.
Kudi Boli
Immersione adatta per i fotografi. Si effettua sui 26 m con corrente di solito forte; si scende lungo una parete ricca di alcionari meravigliosi.
Fotteyo
Immersione sui 35 m con corrente forte, quindi adatta a sub esperti. è comunque un’ immersione da non perdere per la bellezza degli alcionari che si trovano nelle innumerevoli grotte,
anfratti e passaggi naturali.
Rakeendhoo Kandu
Anche questa immersione si effettua in acqua libera, ma su una parete che scende sino ai 50 m di profondità per poi proseguire sino ai 2000 m.

Atollo di Lhaviyani
Kuredu Kandu
È un'immersione in un pass con pareti ripide che scendono sui 35 m., dove si trovano grotte ricoperte di alcionari. Nel canale si possono incontrare aquile di mare, squali grigi, pesci napoleone e tonni. L'immersione è consigliata durante il cambio di marea, per non affrontare forti correnti.
Felivaru
Immersione sui 30 m verso il cimitero delle navi, con corrente quasi sempre leggera, si possono incontrare molto facilmente pesci vetro, pesci pipistrello e cernie.
Fushifaru Kandu
Anche questa zona protetta quindi ricchissima di vita. L'immersione sui 30 m si effettua con corrente media, molto adatta per le foto.

Male Nord
Vaadhoo Kandu
Immersione in drift diving, si scende ad una profondità di circa 25 m per perlustrare una parete che scende sino ai 400 m, dove si possono trovare grotte con vita stanziale, coralli variopinti.
E' molto facile incontrare squali grigi e tonni.
Banana Reef
Questo reef a forma di banana presenta le pareti che scendono sui 30 m dove si incontrano facilmente pesci bandiera e pesci napoleone.
Blue Canyon
Immersione a 30 m di profondità attraverso un canyon, con corrente di solito forte.
Si possono incontrare molto facilmente tartarughe e stupendi coralli.
Hp reef
Immersione tra le più belle dell'Atollo, zona ricca di grotte piene di alcionari stupendi, si incontreranno anche molti pesci pelagici. L'immersione si effettua sui 25 m con corrente debole.
Helengeli Thila
Immersione sui 35 m con corrente di solito forte. Si incontreranno molti pesci pelagici oltre a gorgonie e coralli.
Hembadhoo
Immersione alla scoperta di un relitto sui 22 m, la corrente di solito debole permette di ammirare tranquillamente le innumerevoli aquile di mare.
Kagi Giri
Questo giri è ricchissimo di vita marina perciò rende l'immersione adatta agli appassionati di foto e per la corrente quasi assente adatta anche a immersioni notturne.
Nassimo Thila
Immersione con corrente forte ma adatta ai fotografi. Si incontreranno molti pesci napoleone, cernie e barracuda.
Vah Kandu
Immersione da effettuare in assenza di corrente. Si entra in un pass dal versante oceanico del Reef sui 20 m circa, si possono incontrare molte tartarughe.
Victory
L'immersione più difficoltosa dell'Atollo per la profondità e per le correnti; si effettua all'isola di Hulule, esplorando un relitto affondato negli anni 80 che é diventato rifugio per pesci farfalla, pesci pipistrello e pesci napoleone.

Male Sud
Guraidhoo Kandu
Questa immersione si effettua sui 30 m in un canale dove si possono vedere: aquile di mare, tonni, mante, tartarughe, squali e carangidi. L'immersione non è tra le più semplici visto l'anomalia della corrente, ma per gli incontri che si faranno vale la pena "rischiare". Lungo le pareti si possono vedere anche stupende gorgonie e maestosi alcionari.
Kuda Giri
Molto interessante il giri che si trova nelle vicinanze di un relitto affondato appositamente per effettuare questa immersione. La corrente è di solito debole, si arriverà sui 30 m di profondità.
Embudhu Kandu
Area protetta ricchissima di vita, la corrente quasi sempre forte non disturba più di tanto l'immersione.
Naares. Immersione semplice verso un relitto di dhoni, a circa 15 m di profondità su fondale sabbioso.
Il relitto affondato di recente si trova presso l'isola di Dhigufinolhu.