Inghilterra Scozia e Irlanda

Fly and drive Scozia – Gran Bretagna

Categoria ufficiale: Nostro giudizio:

 

 
Fly and Drive Scozia

Itinerari
SCOZIA CLASSICA
8 giorni/7 notti

1° giorno: Italia/Edimburgo
Partenza per Edimburgo, arrivo e ritiro dell’auto a noleggio.
Pernottamento.

2° giorno: Edimburgo/Stirling/Aberdeen (km 255)
Partenza per Stirling e visita del castello che domina la città. Proseguimento per Aberdeen, via Stonehaven e sosta alle rovine di Dunnottar Castle, teatro dell’Amleto. Visita di Aberdeen, la città di granito, maggior porto di pesca del nordest.
Pernottamento in B&B in zona.

3° giorno: Aberdeen/Inverness (km 169)
Giornata dedicata alla visita dei Grampians, la regione dei castelli e del whisky. Si attraversa la valle del fiume Dee (sosta al castello di Balmoral) e si prosegue per Elgin (visita della cattedrale) ed il Castello di Cawdor, luogo in cui Shakespeare ambientò il Macbeth.
Arrivo ad Inverness e pernottamento in B&B in zona e/o castello.

4° giorno: Inverness/Aviemore-Nairn/Loch Ness/Inverness (km 117)
Partenza per Inverewe (visita dei giardini tropicali) e arrivo a Loch Ness. Sosta alle rovine dell’Urquart Castle, uno dei più grandi castelli della Scozia, distrutto nel 1692. Da una delle torri del castello si registrarono ufficialmente all’inizio del secolo molti avvistamenti di Nessie, il famoso mostro di Loch Ness. Rientro ad Inverness.
Pernottamento in B&B in zona e/o castello.

5° giorno: Inverness/Isola di Skye/Fort William/Oban (km 350)
Partenza per l’Isola di Skye; lungo la strada sosta al romantico castello di Eilean Donan, dove è stato girato il film Highlander. Proseguimento per l’Isola di Skye (breve tragitto in traghetto da Armatale a Mallaig) e per Fort William, estesa ai piedi della più alta cima della Gran Bretagna, il Ben Nevis.
Arrivo ad Oban e pernottamento in B&B.

6°giorno: Oban/Inveraray/Loch Lomond (km 170)
Partenza da Oban, caratteristica cittadina di pescatori situata sullo stretto che separa la Scozia dall’Isle of Mull. Attraverso immense vallate, laghi e fiordi, si raggiunge il piacevole villaggio di Inveraray (sosta e visita del Castello). Proseguimento per il Loch Lomond il lago più grande della Gran Bretagna, circondato da paesaggi spettacolari.
Pernottamento B&B in zona.

7°giorno: Edimburgo
Partenza per Edimburgo. Visita della città, caratterizzata dal contrasto tra la “New Town” georgiana del secolo XVIII (che si delinea in ampi viali alberati ed eleganti piazzette) e la “Old Town“ del secolo XVII.
Il Miglio Reale fa da spina dorsale al quartiere antico; si estende dal palazzo di Holyrood House al castello.
Si consiglia la visita interna al Castello, che dalla cima di una roccia alta oltre 120 mt domina tutta la città, dove sono custoditi i gioielli della corona di Scozia e la “Roccia del Destino“, oggi restituita alla sua patria d’origine e legittima custode, la Scozia.
Suggeriamo di visitare anche la Holyrood House, le gallerie d’arte ed i musei del centro, o di fare un po’ di shopping in Princes Street o nei negozi più tradizionali del Miglio Reale.
Pernottamento.

8°giorno: Edimburgo/Italia
Consegna dell’auto in aeroporto e partenza per l’Italia.


LUNA DI MIELE NEI CASTELLI SCOZZESI
8 giorni/7 notti

1° giorno: Italia/Edimburgo
Partenza per Edimburgo, arrivo in aeroporto e ritiro dell’auto a noleggio.
Pernottamento.

2° giorno: Edimburgo
Visita della città di Edimburgo, caratterizzata dal contrasto tra la “New Town” georgiana del secolo XVIII (che si delinea in ampi viali alberati ed eleganti piazzette) e la “Old Town“ del secolo XVII. Il Miglio Reale fa da spina dorsale al quartiere antico; si estende dal palazzo di Holyrood House al castello. Si consiglia la visita interna al Castello, che dalla cima di una roccia alta oltre 120 metri domina tutta la città, dove sono custoditi i gioielli della corona di Scozia e la “Roccia del Destino“, oggi restituita alla sua patria d’origine e legittima custode, la Scozia.
Suggeriamo di visitare anche la Holyrood House, le gallerie d’arte ed I musei del centro, oppure di fare un po’ di shopping in Princes Street o nei negozi più tradizionali del Miglio Reale.
Pernottamento.

3° giorno: Edimburgo/Scone Palace/Inverness (km 164)
Passaggio del ponte sospeso (Forth Road Bridge) e visita di Scone Palace, maestosa residenza dei conti di Mansfield e luogo dell’incoronamento dei re scozzesi.
Partenza per Pitlochry, piccolo e caratteristico centro scozzese, e proseguimento verso Inverness attraversando il suggestivo passo del Drumochter una delle più alte strade scozzesi e scendendo lungo la valle dello Spey, l’area famosa per la produzione di whisky.
Pernottamento.

4° giorno: Inverness/Grampians/Dingwall (km 30)
Giornata dedicata alla visita dei Grampians, la regione dei castelli e del whisky. Percorrendo la “whisky trail” un percorso mirato per visitare le più rinomate distillerie come Gendiffich, McCallums, Grants e Cardhu.
La giornata può proseguire con la visita di alcuni castelli come Brodie Castle, Cawdor Castle (legato al Macbeth di Shakspeare) e Ballindalloch Castle. Visita al Culloden Battlefield, il campo di battaglia di Culloden, carico di ricordi e suggestioni.
Consigliamo di completare la giornata con un tuffo nel passato attraverso l’escursione in locomotiva a vapore che da Boat of Garden (vicino ad Inverness) arriva fino ad Aviemore attraversando paesaggi indimenticabili.
Pernottamento.

5° giorno: Dingwall/Inverness/Dingwall (km 50)
Mattina dedicata alla visita della città, la capitale delle Highlands. Attraverso il Kessok Bridge si giunge alla Black Isle, una penisola che di nero ha poco e che grazie ad una suggestiva combinazione di colline, boschi di querce e faggi che degradano verso la costa Moray, resta un paradiso naturale.
Dall’estuario partono anche delle escursioni per avvistare i delfini. Proseguendo verso nord si visita il Dunrobin Castle con I suoi giardini.
Rientro a Dingwall e pernottamento.

6° giorno: Dingwall/Lochness /Fort William (km 79)
Partenza per Loch Ness con tappa ad Urquhart Castle. Costruito nel XIV sec., era uno dei più grandi castelli della Scozia, ma nel 1692 fu distrutto per impedire che finisse in mano ai Giacobini; da una delle torri del castello si registrarono ufficialmente all’inizio del secolo scorso molti avvistamenti di Nessie, il mostro di Loch Ness.
Passaggio per Fort Augustus e arrivo a Fort William estesa ai piedi della montagna più alta della Gran Bretagna, il Ben Nevis. Tempo permettendo si può fare una passeggiata a bordo di una gondola lungo l’Anoch Mor che offre larghe vedute dell’area.
Pernottamento.

7° giorno: Fort William/Valle del Glencoe/Edimburgo (km 140)
Partenza per Edimburgo attraversando la valle del Glencoe, teatro della cruenta battaglia operata dai Clan dei MacDonald e nota per i suoi suggestivi paesaggi, meta preferita dagli appassionati di camminate e arrampicate. Proseguimento lungo le Trossachs Mountains, famose per i racconti leggendari su Rob Roy. Sosta per ammirare il Loch Katrina e possibilità di visita allo Scottish Wool Center di Aberfoyle.
Arrivo a Stirling e visita del castello che domina la città e fu sede degli antichi Re di Scozia; qui William Wallace Braveheart vinse la propria leggendaria battaglia.
Proseguimento verso Edimburgo e pernottamento.

8° giorno: Edimburgo/Italia
Consegna dell’auto in aeroporto e partenza per l’Italia.

 
Come si viaggia
Fly and drive
Soggiorno in B&B, hotel, castello a seconda della soluzione scelta
 
Per maggiori informazioni contatta un nostro operatore.