Inghilterra Scozia e Irlanda

Informazioni geografiche – Scozia

La Scozia è a tutti gli effetti un luogo di confine, una terra estrema, ma i suoi abitanti hanno saputo infonderle un’armonia romantica e leggendaria che non tiene conto dei tempi o delle stagioni. Il suo passato spesso turbolento, il suo popolo straordinario, la ricchezza e la diversità delle sue espressioni artistiche e della sua cultura sono aspetti che hanno saputo creare una nazione che, custodendo il passato, anticipa con entusiasmo il futuro.

LA SCOZIA MERIDIONALE
È rappresentata dalla regione dei Borders, che si estende a sud di Edimburgo e dalla regione dei Lowlands e Glasgow. La florida campagna ondulata, le aspre coste e le isole dell’estuario del Clyde caratterizzano il sud della Scozia. Questa è terra di antiche abbazie, di castelli e di tanti edifici storici: Burns National Heritage Park a Dumfrie dove si trovano le memorie del poeta scozzese Robert Burns, il Castello di Caerlaverock, uno dei più imponenti castelli medievali e il Castello di Culzean dal panorama mozzafiato.

LA SCOZIA CENTRALE
Questa è una regione dai drammatici contrasti. Dalle romantiche isole dell’Argyll a ovest, alle dolci colline ad est di Stirling, dal ricco mosaico della campagna del Fife, alle grandi alture del Perthshire. Dal silenzio della vallata dell’Angus al traffico cittadino di Dundee.

ANGUS & FIFE
Il Fife vanta due antiche “capitali”: Dumferline sede dei primi re celtici con la sua Abbazia di Arbroath e St Andrews la capitale ecclesiastica, oggi importante città universitaria e patria del golf con la St. Andrews Cathedral, una delle più grandi e affascinanti cattedrali di Scozia. Da non perdere il Fife Tourist Route, un percorso lungo 130 km, dall’estuario del Tay fino a quello del Forth.

CENTRAL HIGHLANDS
ll Perthshire è un’ottima base turistica: colline coperte di erica, vallate, castelli, giardini, spiagge, numerose possibilità di alloggi, ristoranti e negozi per lo shopping. Perth è la città principale e punto favorevole per raggiungere facilmente sia i laghi che le vallate delle Central Highlands. Ricordiamo il Loch Lomond & Trossachs National Park, costituito da laghi, foreste e brughiere, all’interno del quale vi è il Rob Roy Visitor Centre, dedicato all’eroe popolare.

ARGYLL & LE HIGHLANDS
Da visitare la cittadina vittoriana di Oban, popolare centro turistico con ottimi negozi e attrazioni turistiche come l’Oban Distillery, l’Highland Theatre e l’Oban Experience. Lungo il fiordo marino di Loch Fine sorge Invereray, affascinante città con il castello, antica residenza dei Duchi di Argyll. Loch Ness è il lago che si estende lungo la valle del Great Glen e da una delle due torri del castello di Urquart si registrarono ufficialmente i primi avvistamenti del mostro “Nessie”. L’Isola di Skye, la più romantica e pittoresca fra quelle occidentali, è caratterizzata da 560 km di coste frastagliate.

GRAMPIANS & SPEY
Qui vi è la maggior concentrazione di distillerie di whisky. Numerosi anche i castelli da visitare come Cawdor Castle e le rovine di Dunottar Castle, dove Shakespeare ambientò rispettivamente il Macbeth e l’Amleto e il castello di Balmoral, residenza estiva in Scozia della famiglia Reale. Aberdeen è la terza città della Scozia per dimensioni e brilla per il granito argenteo dei suoi edifici e splende per la varietà dei suoi fiori.

LE ISOLE EBRIDI, ORCADI & SHETLAND
L’aricpelago delle Ebridi Esterne, noto anche come Western Isles, comprende circa 200 isole con un’estensione di 208 km. È un mix sorprendente di paesaggi con colline, brughiere e fiordi.
Le testimonianze di civiltà preistoriche sono presenti nei cairn, nelle torri rotonde, nelle sepolture a tumulo e nei menhir. Le Orcadi sono un insieme di isole per la maggior parte basse e verdeggianti. Qui L’impronta lasciata dai predecessori dei vichinghi è ancora oggi ben visibile. Le Shetland non assomigliano a nessun altro posto della Scozia, la cultura e il dialetto hanno marcate caratteristiche scandinave.
L’arcipelago è costituito da 100 isole rocciose e da isolotti spogli.