Mongolia

Viaggio in Mongolia – Mongolia

Categoria ufficiale: Nostro giudizio:
Paese di steppe, deserti e alte montagne, la Mongolia è grande 5 volte l’ Italia ma ha una popolazione 20 volte inferiore.Quello che proponiamo è un viaggio classico che unisce alla visita di Ulan Baataar, la capitale , con i suoi templi e le manifatture di soffici Kachemir , un circuito in auto al Parco Nazionale di Baga Gazriin Chuluu, la gola di Tsagaan Suvraga, il sud del deserto del Gobi , le gole di Yali, ghiacciata per la maggior parte dell’anno, le grandi “dune musicali” di Khongor , le “ rupi fiammeggianti” di Bayanzag, il monastero antico di Ongiir, la cascata di Orkhan , le rovine di Karakorum (capitale rovinata di Gengis Khan), il monastero di Erdene Zuu.Hotel 4 stelle nella capitale. Soggiorno fuori Ulan Baatar in ger , le tradizionali tende di feltro dei nomadi mongoli.

 

 

Viaggio individuale con partenze a richiesta tutti i sabati da metà Giugno a metà Agosto : viaggio di
gruppo con accompagnatore dall’Italia,partenza in Agosto  - date da definire -  Massimo 21 partecipanti.
Viaggio avventura perché si compiono circa Km 1900 in auto e perché fuori dalla capitale si alloggia in tende-ger. Tappa a Pechino alla fine del viaggio.

Come si viaggia
1° giorno, Sabato, Milano – Pechino
Partenza alle 2000 per Pechino, volo Air China no-stop. Cena a bordo.

2° giorno, Domenica, Pechino
Arrivo alle 1330. Formalità di frontiera. Trasferimento, Hotel Traders’ Shangri-La. Cena cinese.

3° giorno, Lunedì, Pechino-Ulan Baataar
Trasferimento in aeroporto,volo Air China per Ulan Baataar, capitale della Mongolia, ore 1155.
Pranzo a bordo. Arrivo alle 1455. Formalità di frontiera. Trasferimento all’Hotel Bayangol (4 stelle). Cena in albergo.

4° giorno, Martedì, Ulan Baataar-Parco Nazionale Baga Gazriin Chuluu
Partenza la mattina per il Parco Nazionale Baga Gazriin Chuluu, Km 365, attorno al monte omonimo, vetta sacra per i Mongoli. Impressionanti formazioni di granito nelle vicinanze. Pranzo,cena, pernottamento in campo di Ger.

5° giorno, Mercoledì, Tsagaan Suvraga
Prosecuzione per Km 240 per la valle di Tsagaan Suvraga, ove si visitano rupi con pitture antiche.
Passeggiate. A sud c’è la steppa. Pasti e pernottamento in campo di Ger.

6° giorno, Giovedì, Tsagaan Suvraga
Ancora esplorazione della valle. Pasti e pernottamento in campo di Ger.

7° giorno, Venerdì, Valle di Yali. Dune di Khongor
Oggi Km 245 di percorso in direzione del Deserto dei Gobi Meridionale. Visita della leggendaria Valle delle
Aquile, stretta come un Canyon. Il piccolo museo all’ingresso ha una collezione di uova di dinosauro.
Passeggiata nella valle , che d’inverno è bloccata dal ghiaccio.Prosecuzione per le grandi dune di Khongor, alte fino a 300 metri, che offrono uno spettacolo stupefacente e si svolgono per un territorio di Km 150 x 10. Pasti e pernottamento in campo Ger.

8° giorno, Sabato, Dune di Khongor
Ancora passeggiate sulle dune. Pasti e pernottamento in campo Ger.

9° giorno, Domenica, Bayanzag
Km 150 per le rupi di Bayanzag, che al tramonto prendono il colore del fuoco. Qui negli anni ’20 del 20°
secolo un paleontologo americano scoperse scheletri e uova di dinosauri. Pasti e pernottamento in campo
Ger.

10° giorno, Lunedì, Monastero di Ongii Khiid
Km 190 per il fiume Ongi. Il monastero di Ongii Khiid venne costruito nel 17° secolo sulle due sponde del
fiume, con i due complessi in rovina del Bazhim Khiid e del Khutagt Khiid. Chiuso durante l’epoca
sovietica , è riaperto dal 1990. Bella zona montuosa con ricca fauna di uccelli. Pasti e pernottamento in
campo Ger.

11° giorno, Martedì, Valle e cascate di Orkhon
Km 280 per la valle del fiume Orkhon, Patrimonio dell’Umanità Unesco, con 1400 Kmq di pascoli, foreste,
cascate, sorgenti di acqua calda. Pasti e pernottamento in campo Ger.

12° giorno, Mercoledì, Karakorum e il monastero Erden Zuu
Km 135 per le rovine di Karakorum, la capitale di Gengis Khan fondata nel 1220 , distrutta dai Manchi
alla fine del 14° secolo. Ma Kublai Khan , il nipotino , aveva poi spostato la capitale dell’impero a Pechino.
Le pietre della città in rovina sono state utilizzate dal 1586 in poi per la costruzione del monastero di
Erdene Zuu (significa “Cento tesori”) , circondato da un muro di cinta di m 420 x 420 , distrutto negli
anni ’30 , ripristinato dal 1965 in poi. Belli il Tempio del Dalai Lama e lo Stupa d’Oro. Pasti e
pernottamento in campo Ger.

13° giorno, Giovedì, Ritorno a Ulan Baataar
Viaggio di ritorno alla capitale, Km 360. Sistemazione all’hotel Bayangol (4 stelle). Pranzo e cena.

14° giorno, Venerdì, Ulan Baataar
Pensione completa. Visita della città, ove vive quasi metà della popolazione della Mongolia. Il monastero
Ganden, con almeno 400 monaci, in un recinto con altri edifici di culto, e la piazza Sukhbaatar, col
monumento a Gengis Khan , il museo di Storia, i mercati.

15° giorno, Sabato, Ulan Baataar – Pechino
Mattina libera. Trasferimento in aeroporto , volo Air China 902 per Pechino alle 1530. Arrivo alle
1735.Trasferimento all’albergo Traders’ Shangri-La o simile. Cena cinese.

16° giorno, Domenica, Pechino
Mattino, visita della Piazza Tien Anmen e della Città Proibita, con i padiglioni imperiali e le residenze di
Corte. Pranzo in ristorante, poi visita del Tempio del Cielo, il più bell’edificio di Pechino, del 15° secolo.
Qui l’imperatore pregava per i buoni raccolti. Cena occidentale in albergo.

17° giorno, Lunedì, Pechino – Milano
Trasferimento in aeroporto volo Air China no-stop per Milano, ore 1330. Arrivo alle 1800
 
Note
La quota comprende:
Biglietto aereo internazionale in classe economica valido su voli Air China, Roma-Pechino- Ulaanbataar e
vv. Biglietti aerei domestici in Mongolia, classe economica. Pernottamenti in alberghi di categoria 4 stelle
a Pechino e 4 stelle a Ulaanbaatar; campi tendati fissi con servizi esterni, i migliori esistenti. Pasti come
da programma. Trasferimenti e visite in autopullman, eccetto il Deserto dei Gobi ove sono previste jeep
giapponesi 4x4. Escursioni, ingressi e visite come da programma con giovani guide locali parlanti italiano
o inglese. Assistenza di un esperto accompagnatore dall’Italia.
 
Non comprende:
Le tasse aeroportuali, le bevande, le mance (prevedere € 70,00 da consegnare all’arrivo
all’accompagnatore), il pacchetto assicurativo, il costo del visto cinese (doppio ingresso), costo del visto
mongolo, gli extra, tutto quanto non specificato alla precedente voce. Per effettuare questo viaggio
occorre il visto per la Cina (doppio ingresso) e per la Mongolia.
Parità valutaria: € 1,00 = US$ 1,33
 
 
 
Partenze e quotazioni
Condizioni di partecipazione: Voli Air China da Roma
Quote per persona, minimo 15 passeggeri
Data di partenza: su richiesta
Camera doppia: a partire da € 3,660,00
Suppl. Singola: € 370,00
 
Altri supplementi:
Tasse aeroportuali a partire da Euro 345,00 voli Air China
Nota: le tasse aeroportuali possono variare e sono soggette a riconferma.
Costo del visto cinese Euro 85,00