Giappone

Tour La via degli Shogun - Giappone

Categoria ufficiale: Nostro giudizio:

 

Il fascino del Sol Levante tra modernità e passato feudale
Un viaggio per viaggiatori curiosi. Oltre alle mete classiche, l’itinerario ripercorre una parte della “via degli Shogun”, gli antichi signori feudali, seguendo le tracce della loro storia.
Un itinerario molto completo che coglie anche atmosfere particolari ed insolite.


Itinerario
1° ITALIA – NAGOYA
Partenza con il volo per Francoforte. Proseguimento per Nagoya, con arrivo il giorno successivo.

2° NAGOYA - TSUMAGO – NAGISO
Arrivo a Nagoya e partenza per la valle di Kiso, tra le Alpi centrali e settentrionali, lussureggiante oasi di alti cedri all’ombra dei quali sono sorti molti santuari shintoisti: essa fu scelta dallo shogun Togugawa Ieyasu per farvi passare la Nakasendo, una delle principali strade che collegava la capitale Edo (l’attuale Tokyo) al resto del Giappone. Questa tratta della Nakasendo, chiamata Kisoji, era punteggiata da undici nodi di smistamento della posta, piccoli villaggi, spesso raggiungibili solo a piedi, dove l’architettura in legno è stata preservata. Tempo a disposizione per la visita di Tsumago. Proseguimento per Nagiso, arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

3° e 4° NAGISO - MAGOME FURUKAWA – TAKAYAMA
Partenza per Takayama. Lungo il percorso sosta presso il villaggio di Magome, una delle più belle stazioni di posta della Nakasendo, a 800 metri di altitudine. Si prosegue per Hida Furukawa, piccolo e affascinante centro fluviale. Passeggiata alla scoperta del villaggio e proseguimento per Takayama, una città moderna che ancora custodisce alcuni vecchi quartieri. Arrivo e sistemazione in hotel. Durante la visita di Takayama, che viene effettuata a piedi, ci si addentra nel centro storico: camminando nel quartiere di Sanomachi Suji, con le sue stradine fiancheggiate da vecchie case di legno, le “vinerie” del sakè e le botteghe che risalgono all’epoca Edo, pare di vivere nel Giappone del passato. Entrando nella sakabe e nel palazzo Takayama si scopre come erano le vecchie case nobiliari con grandi pareti scorrevoli che aprivano magici scorci sui giardini interni. Takayama è famosa per il Matsuri annuale, una coreografica sfilata di carri da processione; visita dell’interessante museo Yatai Kaikan dove sono custoditi e del vicino tempio situato in una pittoresca cornice di boschi. Prima colazione e pernottamento.

5° TAKAYAMA - SHIRAKAWAGO KANAZAWA
Visita del mercato dove ogni mattina giungono, dalle montagne circostanti, contadine che vendono frutta, verdura e fiori, e partenza per la valle di Shokawa. Questa regione di montagna, rimasta per molto tempo isolata, ha mantenuto un innegabile fascino bucolico con le sue case dalla facciata triangolare coperte da un grande tetto di paglia, costruito nello stile tradizionale, i “gassho-zukuri”. Sosta nel villaggio di Shirakawago, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, che si raggiunge percorrendo un lungo ponte sospeso. Molto interessante è Myozenji, un edificio di cinque piani dove si visitano cucine e camere di abitazione e, nei piani alti, i locali in cui venivano allevati i bozzoli dei bachi da seta. Con una deviazione, tempo permettendo, si raggiunge il villaggio di Ainokura. Proseguimento per Kanazawa, antica città situata non lontano dalle rive del Mar del Giappone. Sistemazione in hotel. Nel tardo pomeriggio passeggiata nel vecchio quartiere delle geishe di Higachi. Prima colazione e pernottamento.

6° KANAZAWA – KYOTO
Visita di Kanazawa con il quartiere dei samurai di Nagamachi, Higachi - il quartiere delle geishe - e lo splendido giardino di Kenroku-en. Nel pomeriggio partenza in treno per Kyoto (2 ore circa).
Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Prima colazione e pernottamento.

7° e 8° KYOTO
Il settimo giorno è dedicato alla scoperta di Kyoto, l’antica capitale imperiale che resta ancora oggi l’anima della cultura giapponese. La visita include il tempio di Kinkaku-ji con il celebre Padiglione d’Oro, il tempio di Ryoanji, lo splendido tempio Sanjusangen-do, una costruzione austera che racchiude una straordinaria sfilata di 1001 statue dorate; il tempio di Kyomizu, fondato nell’VIII secolo, in epoca Heian. L’ottavo giorno è a disposizione per ulteriori visite di Kyoto. Prima colazione e pernottamento.

9° KYOTO - UJI – NARA
Si lascia Kyoto per Nara. Lungo il percorso sosta a Uji per scoprire il magnifico tempio Byodo-in. Proseguimento per Nara, capitale fino al 784 e prima sede permanente del potere in Giappone. Visita di questa città-museo: il tempio di Todai-ji, che ospita una colossale statua di Buddha, il santuario Kasuga Taisha, il tempio e la pagoda a piani di Horyu-ji. Sistemazione in hotel. Prima colazione e pernottamento.

10° NARA - MONTE KOYA
Partenza per il Monte Koya, un sito eccezionale che ospita una cinquantina di templi e monasteri costruiti nel IX secolo. I pellegrini vestiti di bianco che salgono su questa montagna aggiungono solennità e misticismo all’ambiente. Arrivo in tarda mattinata. Il resto della giornata è dedicato alla scoperta di questo affascinante ambiente: visita del monastero Kongobu-ji, centro della scuola esoterica del buddismo shingon, fondato dal bonzo Kukai nel IX secolo, della grande necropoli Okuno-in, in una bellissima foresta di cedri, e del suggestivo mausoleo dove è sepolto Kukai. Sistemazione in shukubo (camera giapponese) nel monastero, con servizi in comune. Mezza pensione che in clude la cena, vegetariana, servita nel monastero.

11° MONTE KOYA – OSAKA
La giornata inizia alle 6.30 con la suggestiva cerimonia delle preghiere del mattino nel monastero. Dopo la colazione (vegetariana, a base di zuppa, tofu e riso…), partenza in treno per Osaka. Nel pomeriggio visita della città: il quartiere di Namba con gli svettanti grattacieli e gli affollati negozi e ristoranti, il parco situato ai piedi dell’imponente castello, ultimo testimone del passato feudale di Osaka.
Prima colazione e pernottamento.

12° OSAKA – TOKYO
Trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza per Tokyo, che si raggiungerà con il treno veloce Shinkansen. Arrivo in tarda mattinata e sistemazione in hotel. Il pomeriggio è a disposizione per una prima visita della città. Prima colazione e pernottamento.

13° TOKYO
Intera giornata di visita della megalopoli, con i grattacieli futuristici di Shinjuku, la spianata del Palazzo Imperiale, i quartieri della Shitamachi, la “Città Bassa” con Asakusa, cuore della città, e quello di Akihabara, paradiso dell’elettronica. Si prosegue poi con la visita al Museo Nazionale di Tokyo, che ospita la più prestigiosa collezione di arte giapponese del mondo. Gli estimatori dell’architettura contemporanea troveranno a Tokyo esempi eccellenti delle opere di Isozaki Arata, di Ando Tadao, di Tange Kenzo. Dall’alto di uno dei punti di osservazione più belli di Tokyo - il “Tocho”, l’Observation deck del Municipio di Tokyo - si avrà un sguardo spettacolare sulla città. E poi, la notte, che a Tokyo è il regno dell’effimero, quando le luci trasformano la città in un caleidoscopio rutilante con il quartiere di Kabukicho, le vetrine illuminate di Ginza, i ristoranti. Prima colazione e pernottamento.

14° TOKYO - ESCURSIONE A KAMAKURA
Escursione a Kamakura, nella prefettura di Kanawa, un’ora circa a sud di Tokyo. La cittadina conobbe il suo periodo di gloria tra il 1192, quando lo shogun Minamoto Yoritomo la scelse come sede del suo nuovo governo, e il XIV secolo, sotto il governo degli Hojo. La visita di Kamakura sarà una vera e propria immersione nel Giappone antico, con le sue atmosfere rarefatte, i templi, i giardini, i grandi alberi di cedro. Visita dei più importanti edifici, tra i quali il tempio di Engaku-ji, fondato nel XIII secolo, che custodisce una celebre statua di Buddha in legno e una campana considerata Tesoro nazionale. Proseguimento per il tempio zen di Kencho-ji e il Gran de Buddha, o Daibutsu. Visita infine del Santuario di Tsurugakoa Hachimangu, edificato da Minamoto Yoritoshi, antenato dello shogun fondatore del governo feudale di Kamakura. Nel pomeriggio rientro a Tokyo. Prima colazione e pernottamento.

15° TOKYO – ITALIA
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per l’Italia, con arrivo in serata.

 
Note
Quando partire:
le stagioni più indicate sono la primavera e l’autunno.
 
Da sapere:
Al fine di lasciare una più ampia possibilità di scelta, i pasti sono qua si ovunque liberi. È previsto un pernottamento in un monastero in tradizionali shubuku, dove essenzialità, armonia con la na tura ed
equilibrio, riflettono i principi della filosofia zen. Per i gruppi da 2 a 6 partecipanti prevede, nella maggior par te dei casi, l’utilizzo di mezzi pubblici (metropolitane/treni) e taxi per le visite e i trasferimenti .
 
 
 
Informazioni generali

Partenze di gruppo

Quote individuali minimo 15 partecipanti con l'assistenza di accompagnatore dall'Italia, in formula Standard
 

Partenze per individuali

Partenze a date libere
Quote a partire da € 7.450,00, minimo 4 partecipanti soggette a riconferma (sistemazione in formula standard)
Quote a partire da € 7.795,00, minimo 4 partecipanti soggette a riconferma (sistemazione in formula superior)
Assicurazione obbligatoria non inclusa
Quote dei servizi a terra e delle tariffe aeree valide fino al 31/10/13
Contatta un nostro operatore!