Martinica e Guadalupa

Notizie Generali - Caraibi - Martinica

La Martinica è una fetta di Francia trapiantata ai tropici. Gli abitanti locali vestono secondo la moda parigina, mangiano le baguette e i croissant nelle pasticcerie all'angolo e pagano in franchi. La musica 'zouk' che proviene da registratori, bar e night-club ricorda, tuttavia, che l'isola ha una cultura propria solidamente ancorata alle tradizioni creole.La capitale della Martinica, Fort-de-France, è una città elegante e moderna e con i suoi 100.000 abitanti è la più grande delle Antille francesi. L'urbanizzazione si è estesa a gran parte dell'isola e la maggioranza dei centri abitati assomiglia a dei moderni sobborghi. Ciò nonostante, quasi un terzo dell'isola è ricoperto da foreste e altre aree sono destinate alla coltivazione di ananas, banane, canna da zucchero. Si trovano ancora villaggi di pescatori e remote spiagge inviolate e ci sono moltissimi sentieri per effettuare escursioni a piedi nelle montagne.

Posizione:
Si trova a metà strada tra Dominica e St. Lucia e fa parte delle Antille Francesi.
Detta l’isola dei fiori, è universalmente celebre per i suoi giardini, una foresta pluviale lussureggiante e rigogliosa, ma anche per le sua cultura creola. Lunga un’ottantina di chilometri, nasconde al suo interno un vulcano attivo, il Mont Pelée, avvolto da una ricca foresta e da piantagioni di banani, mentre sulle pendici più basse si alternano ridenti località balneari e spiagge.
A Sainte-Anne, la più bella spiaggia di Martinica, la zona di villeggiatura è piacevolmente sviluppata. Nella cittadina di Fort de France, affacciata sui Caraibi ed addossata alle colline, la vita è frizzante e il suo centro è piacevole da visitare perdendosi nel mercato di oggetti di artigianato. Vi sbarcano navi da crociera e partono i traghetti per le escursioni alle vicine isole ed alla baia di Fort de France. Numerosi e graziosi I villaggi lungo la costa, come immancabile una gita alla spiaggia di Anse à l’Ane, cosparsa di piccoli bar e localini dove tirar tardi… in attesa che un nuovo giorno arrivi e con esso la vita delle spiagge ricominci, tra una nuotata ed un’uscita in barca, per poi ritrovarsi in uno dei ristoranti sul porto di Le Marin, piccolo centro nautico verso est..

Come arrivarci:
Ci sono voli diretti giornalieri da Parigi Orly, con cambio d’aeroporto provenendo dall’Italia. Piccole compagnie collegano l’isola con Antigua e St. Martin. Traghetti collegano Martinica a Guadalupa quotidianamente; invece a Dominica e Santa Lucia circa 4 volte la settimana.