Nuova Zelanda

Tour Mosaico Maori – Nuova Zelanda

Categoria ufficiale: Nostro giudizio:

 

  
Auckland, Rotorua, Lake Tekapo, Wanaka, Queenstown e Dunedin
Un intenso assaggio di Nuova Zelanda: Auckland conosciuta come la “Città delle vele”, Rotorua e la zona termale, Wanaka ed il magnifico lago glaciale, Queenstown e la Regione dei Fiordi, ed infine Dunedin, la città più antica della Nuova Zelanda.


Itinerario
1° giorno (giovedì)  - Arrivo ad Auckland
Arrivo all’aeroporto di Auckland ed incontro con la guida parlante italiano. Trasferimento all’hotel Stamford Plaza. Resto della giornata a disposizione.

2° giorno  - Auckland
Prima colazione. Inizio del tour odierno con la visita del Museo di Auckland, con la sua interessante collezione di arte ed artigianato Maori e Polinesiani, e successivamente si visiterà il prestigioso quartiere di Parnell, uno dei più antichi della città. Si continuerà verso il quartiere Mission Bae, famoso per le sue belle spiagge e locali alla moda. Ritornando verso il centro, si visiterà prima la zona che ha ospitato l’Americas’s Cup meglio conosciuta come “The Viaduct” e poi la Sky Tower, la Torre più alta di tutto il Sud Pacifico con i suoi 328 metri. Da lì si potrà ammirare una vista spettacolare a 360 gradi di tutta la città e delle sue bellissime baie tra cui Waitemata e Manukau. Continueremo il nostro tour dirigendosi verso la Costa Occidentale e più precisamente nel Parco Regionale di Muriwai, per ammirare le sue selvagge spiagge di sabbia nera, la ricca vegetazione circostante e soprattutto la locale colonia di “gannet”, tipici uccelli marini bianchi e neri che possono avere un’apertura alare sino a 2 metri.

3° giorno  - Auckland/Waitomo/Rotorua
Pima colazione. Partenza Waitomo Caves. Visita alle grotte, famose in tutto il mondo per lo straordinario fenomeno delle “Glow-worms”, filamenti luminosi che a milioni, come lucciole, illuminano il buio delle caverne. Pranzo a Roselands farm. Proseguimento per Rotorua, arrivo e sistemazione presso l’hotel Millenium. Nel pomeriggio Visita di Te Puia, (una volta chiamata Whakarewarewa), una zona ricca di attività termali dove spiccano i geyser. Si prosegue con la visita delle “Kiwi House” dove è possibile ammirare alcuni esemplari di questo uccello e dell’avifauna autoctona. Sosta al “Maori Arts & Crafts Institute, dove si potrà ammirare l’arte di come scolpire ed intagliare il legno secondo la tradizione Maori. Per concludere la visita al Te Puia, partecipazione ad un concerto ed una tipica cena Maori.

4° giorno  - Rotorua/Christchurch/Lake Tekapo
Prima colazione. In mattinata si effettuerà una visita alla riserva termale di Waimangu, ricchissima di attività geotermali, dove potrete ammirare splendidi laghi (tra cui il Lago Verde ed il Lago Blue) ed una natura incontaminata. Tale riserva termale si creò a seguito dell’imponente eruzione del vulcano Tarawera. Al termine della visita, trasferimento all’aeroporto di Rotorua e volo per Christchurch. Arrivo a Christchurch e proseguimento verso la zona agricola della Canterbure Plains. Visita ad una tipica fattoria neozelandese dove si potrà partecipare ad alcune attività agricole e quindi sperimentare la quotidianità di un ambiente genuino. Durante la visita verrà offerta una merenda. Proseguimento del nostro viaggio verso il magnifco Lago Tekapo, sistemazione presso il Peppers Blue Water resort e pernottamento.

5° giorno  - Lake Tekapo/Wanaka
Prima colazione. In mattinata si effettuerà una visita di Tekapo, il cui lago, di staordinaria bellezza, è caratterizzato da acque rese azzurre e cristalline da finissimi frammenti di roccia portati dai vicini ghiacciai. Possibilità di effettuare un volo panoramico (facoltativo) per poter ammirare il Monte Cook ed i ghiacciai di Franz Josef e Fox Glacier. Partenza da Tekapo. Durante il tragitto si avrà la possibilità di ammirare le spettacolari Alpi neozelandesi, tra cui il Monte Cook (3750m) ed i numerosi laghi e fiumi di origine glaciale caratterizzati da acque di color turchese. Pernottamento presso l’Edgewater Resort.

6° giorno - Wanaka/Queenstown
Prima colazione. Mattinata libera per visitare Wanaka, nota località di villeggiatura, ubicata all’estremità meridionale del lago omonimo, orlato di salici e contornato di vette innevate. A parte la natura, Wanaka offre numerosi musei, ristoranti, bar e negozi di artigianato locale. Verso mezzogiorno partenza per Queenstown, passando dal villaggio di Arrotown, meta dei cercatori d’oro di fine Ottocento. Breve sosta al Kawarau Bridge, famoso per esser il ponte da cui effettuarono il primo bungy jumping. All’arrivo a Queenstown, verrà effettuato un breve tour nei dintorni di della città, completato da un giro in cabinovia (Skyline Gondola) per raggiungere la cima del monte Bob’s Peak, che offre bellissimi panorami. Al termine, trasferimento all’hotel Millenium.

7° giorno - Queenstown/Milford Sound
Prima colazione. Partenza per il fiordo di Milford Sound* passando per il lago Wakatipu, la cittadina di Te Anau ed il Parco Nazionale dei Fiordi. Da Milford, meravigliosa crociera sul fiordo che vi porterà sino al Mar di Tasmania. Pranzo incluso. Possibilità di rientrare su Queenstown in volo (prenotabile e pagabile in loco, soggetto a condizioni meteo).

8° giorno  - Queenstown/Dunedin
Prima colazione. Mattinata libera per effettuare escursioni facoltative. Nel pomeriggio partenza per la città di Dunedin, passando dalla regione di Otago, dove laghi cristallini si mescolano a colline lussureggianti e montagne innevate. Prima di giungere a Dunedin, si effettuerà una sosta per visitare i Moeraki Boulders, sfere rocciose di varia grandezza disseminati su un tratto di spiaggia e formatisi sul fondo marino circa 60 milioni di anni fa. Arrivo a Dunedin e sistemazione presso l’hotel Southern Cross.

9° giorno - Dunedin
Prima colazione. Visita della città di Dunedin. Situata sulla costa sud-orientale della Nuova Zelanda, è la città più antica del Paese e vanta stretti legami con la Scozia di cui mantiene tutt’ora molte tradizioni. I suoi edifici sono tra i più interessanti del Paese e tra i più vari dal punto di vista architettonico: risalgono per lo più al periodo di prosperità legato alla corsa all’oro a metà Ottocento. Il tour della città include la Baldwin Street (la via più ripida al mondo), il monte Mt. Signal da dove si può ammirare una spettacolare vista panoramica, la spiaggia di St. Clair Beach ed una visita alla Olveston House, una dimora di 35 stanze in stile giacobino costruita nel 1906. Resto del pomeriggio libero per poter effettuare eventuali escursioni facoltative

10° giorno - Dunedin
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto.

 
Informazioni utili
Partenze a date fisse, minimo 2 persone
È possibile terminare il tour a Queenstown
 
Hotel: ****