Baja California

Baja California del Sud - Baja California

Lo porte Sud della Bojo inizio do Guerrero Negro e termina a Los Cobos E' proprio qui che il Mare di Cortèz si unisce olle fredde acque dell'Oceano Pacifico, dando vita ad una delle zone più pescose del mondo. Qui, dove termina il deserto ed il colore blu del mare fa contrasto con il bianco delle ampie e solitàrie spiagge.

SAN IGNACIO
San Ignacio è un oasi di palme posizionata al centro di una valle con una Missione Gesuita fondata nel 1728, non distante si può visitare la omonima Laguna, uno dei luoghi principali della costa occidentale messicana in cui venire a vedere le balene.
Da San Ignacio si parte per una spedizione ecoturistica e culturale alla Sierra di San Francisco, situata nella parte centrale della penisola, nella quale si trova uno dei più spettacolari mosaici di arte rupestre precolombiana del Deserto Central.

SANTA ROSALIA
La cittadina mineraria di Santa Rosalia è situata sulle coste del Golfo della California, ha una particolarità: la chiesa di Santa Barbara; progettata da Gustave Eiffel.

BAHIA CONCEPCIÓN E MULEGÉ
Le baie di Bahìa Concepción e Mulegé sono le più spettacolari della Baja California. Incastonate tra le rocce e la vegetazione desertica scopriremo le spiagge coralline di Santispac, Coyote e Requeson per uno splendido bagno nelle acque cristalline del Mare di Cortéz. La cittadina di Mulegé fu scoperta nel 1702 dal gesuita Juan Maria de Salvatierra, altri frati attratti dalla ricchezza della zona, quali grandi allevamenti di ostriche e proficua attività della pesca, fondarono la missione di "Santa Rosalìa di Mulegé".

LORETO
Situata sul Mare di Cortéz, a circa 1.200 km. a sud del confine con gli Stati Uniti, Loreto offre un panorama veramente spettacolare con le sue colline verdi e dorate della Sierra de la Giganta che si tuffano nel mare blu cobalto. Sede della prima missione gesuita in California, Loreto rappresenta ora il luogo ideale per una vacanza all'insegna del relax e della tranquillità.
Un paio di chilometri a sud di Loreto, precisamente sulla strada Transpeninsular, si trova l'incrocio con la spettacolare strada di montagna lunga 35 km. che raggiunge la Missione San Javier. Questo piccolo villaggio di 150 abitanti fatto di case di pietra con il tetto di paglia si trova in mezzo alle montagne della Sierra de la Giganta, possiede una missione gesuita tra le meglio conservate.

ISLA COLORADO
Una delle più belle isole della Baja California, paradiso dello snorkeling e del kayaking. In un mare che non ha niente da invidiare ai Caraibi, nuoterete in compagnia dei leoni marini.

LAPAZ
Nata sulla baia più ampia del Mare di Cortéz, la capitale della Baja California Sud deve il suo fascino al "malecón" la passeggiata sui lungomare fiancheggiata da palme e da edifici dalle sfumature color pastello. Questa cittadina è il luogo ideale per sorseggiare un drink osservando il viavai di barche a vela e yachts nella baia e per godersi alcuni tra i più bei tramonti della penisola.

PLAYA PICHILINGUE, PLAYA TECOLOTE E PLAYA BALANDRA
Nei dintorni di La Paz sono situate alcune delle spiagge più belle della Baja California: Playa Pichilingue, Playa Tecolote e Playa Balandra. Quest'ultima, la più selvaggia e priva di servizi igienici, è ubicata in una splendida insenatura riparata. Tutte e tre le spiagge sono di sabbia bianca ed hanno un ristorante. Playa Tecolote (posta di fronte all'isola di Espiritu Santo) è considerata la migliore spiaggia in assoluto.

ISLA ESPIRITU SANTO
Isla Espiritu Santo è a 1 ora di barca da La Paz, vero e proprio paradiso naturale ha 9 spettacolari insenature orlate di spiagge di sabbia bianca, anche qui, a Las Islotes è possibile ammirare una numerosa colonia di leoni marini.

TODOS SANTOS E CANDELARIA
II tranquillo villaggio di Todos Santos, rigogliosa oasi nel deserto dall'atmosfera tipicamente messicana nata nel 1734 come missione gesuita si affaccia sull'Oceano Pacifico e sorge all'altezza del Tropico del Cancro. Nelle vicinanze si possono visitare i piccoli villaggi di Los Pozos e Candelaria: quest'ultimo gode di una vegetazione molto rigogliosa grazie ad un fiume sotterraneo che irriga naturalmente il terreno ed è famoso in Messico per i guaritori indiani.

LOS CABOS
Dopo ben 1.700 km. di estensione, la penisola della Baja California termina con una zona rocciosa chiamata Los Arcos, qui sorgono le località di San José del Cabo e Cabo San Lucas, veri paradisi per pescatori, sub, amanti del sole, del mare e della natura. Cabo San Lucas nonostante l'atmosfera festaiola dei suoi locali di intrattenimento conserva nascosto ancora il fascino di una storia antica, di avventurose narrazioni che raccontano di pirati e di golette piene di ricchezze, mentre San José del Cabo è una cittadina decisamente più residenziale dal sapore coloniale, che offre la possibilità di una vacanza all'insegna del comfort e del relax.

EL ARCO
La formazione rocciosa di El Arco rappresenta la punta estrema della Baja California e si trova esattamente di fronte all'area in cui fino a poco tempo fa si estendeva Playa del Amor, una bellissima spiaggia di sabbia bianca, ora quasi completamente coperta dal mare. Nelle vicinanze si trovano anche il famosissimo Canyon Sottomarin, luogo ideale per il diving, Los Frailes, due isolotti rocciosi abitati da leoni marini e Roca Pelicanos, popolata da pellicani.

CABO FALSO
Sulla sua ampia spiaggia, considerata zona protetta, giungono le tartarughe a deporre le uova; sulle dune dietro alla spiaggia si trova El Faro Viejo, costruito nel 1895 e abbandonato nel 1961. Questo rappresentò per tanti anni il punto di riferimento per navi e barche che giungevano nella zona